eventi speciali


IL FLAUTO MAGICO - ROYAL OPERA HOUSE

Regia: David McVicar
Produzione: The Royal Opera
Distribuzione: Nexo Digital
Genere: Operistico

Origine: Regno Unito - 2017
Durata: 130 min (compreso un intervallo)

 
 
 
Cantata in tedesco con sottotitoli in italiano
In diretta via satelite da Londra
 
 
Prezzo: Intero €12 - Ridotto e CinePass € 10
 

Solo il 20 Settembre - ore 20.15

Il flauto magico, la splendida opera di Mozart, rivive nell’incantevole produzione di David McVicar, con le magnifiche scene di John Macfarlane. Il principe Tamino promette alla Regina della Notte che la aiuterà a salvare la figlia Pamina dal malvagio Sarastro. Tamino inizia la ricerca in compagnia dell’uccellatore Papageno, ma non tutto è come sembra… La classica produzione di David McVicar coglie sia gli aspetti solenni che quelli comici dell’opera di Mozart. Gli spettatori vengono trasportati in un mondo fantastico, fatto di animali danzanti, macchine volanti e spettacolari cieli stellati. La scenografia crea uno sfondo meraviglioso per la caleidoscopica partitura mozartiana, che erompe con il virtuosismo di coloratura della Regina della Notte, accarezza con i lirici duetti d’amore di Tamino e Pamina, e diverte con le gioviali arie di Papageno. Oltreché una commedia, Il flauto magico è un’espressione della profonda spiritualità di Mozart: l’esigenza di perseguire l’illuminazione e la ricerca della saggezza e della virtù sono al centro di questo incantevole racconto. Il flauto magico ebbe un successo immediato presso il pubblico e Salieri, il presunto rivale di Mozart, la definì un “operone”.


FRANCA: CHAOS AND CREATION

Regia: Francesco Carrozzini
Produzione: LDM Comunicazione
Distribuzione: M2 Pictures
Genere: Documentario

Origine: Italia - 2016
Durata: 79 min

 
 
 
 

Solo il 25 Settembre

Con Franca: Chaos and Creation, il regista Francesco Carrozzini restituisce un ritratto intimo e toccante di sua madre Franca Sozzani, leggendaria direttrice di Vogue Italia. Sotto la firma della giornalista visionaria, le copertine patinate della celebre rivista di moda incorniciano immagini tanto sorprendenti quanto controverse, infrangono le regole e fissano nuovi canoni nel mondo dell'arte e del business contemporaneo. Dalla famosa "black Issue" alla "plastic Surgery issue", Vogue proietta suggestioni di violenza e nudi in tacchi a spillo; la composizione turba, provoca, esplora tematiche off-limits al fine di ridefinire il concetto di bellezza, solo per rimetterlo in discussione nel mese successivo. Attraverso i ricordi di Karl Lagerfeld, Bruce Weber, Baz Luhrmann, Courtney Love e tanti altri, la Sozzani rivive nel documentario di Carrozzini, con aspetti inediti sulla sua vita privata e sul processo creativo che divise l'opinione pubblica. Un racconto profondo ed emotivo che va letto come una lettera d'amore di un figlio a sua madre.

HOKUSAI DAL BRITISH MUSEUM

Regia: Patricia Wheatley, James Norton
Produzione: A British Museum and NHK Production in association with the BBC
Distribuzione: Nexo Cinema
Genere: Documentario

Origine: Regno Unito - 2017
Durata: 87 min

 
 
 
In inglese con sottotitoli in italiano
 
 
Prezzo: Intero €10 - Ridotto e CinePass € 8
 

Solo il 25 - 26 - 27 Settembre

La sua opera più conosciuta, La Grande Onda, è così famosa da essere stata copiata e riprodotta quanto la Monna Lisa di Leonardo. Con La Grande Onda e la serie delle 100 viste del Monte Fuji, Hokusai ha infatti ispirato artisti come Monet, Van Gogh e Picasso e, con i suoi emoji, è stato e rimane a tutti gli effetti il padre del manga moderno, oltre che un’inesauribile fonte di spunti per gli artisti di oggi.

Hokusai dal British Museum è il primo documentario inglese dedicato al celebre Katsushika Hokusai (1760-1849). Al nostro fianco per guidarci nella scoperta del pittore ci saranno studiosi appassionati e artisti che hanno subito l’influenza di questo grande maestro, tra cui David Hockney e il pittore giapponese Ideguchi Yuki. Dopo una prima parte dedicata alla vita del pittore, il film evento guiderà lo spettatore in una visita esclusiva attraverso le sale della grande mostra del British Museum Hokusai: beyond the Great Wave (aperta sino al 13 agosto). Presentato dallo storico dell’arte Andrew Graham-Dixon con gli artisti Grayson Perry, Kate Malone e Maggi Hambling, il tour è stato creato appositamente per il pubblico del cinema.

L’evento cinematografico, co-prodotto con NHK (Japan Broadcasting Corporation) sarà distribuito nei cinema di tutto il mondo per raccontare l’arte di Hokusai attraverso incredibili dettagli rivelatori. L’arte sublime di Hokusai sarà indagata anche attraverso l’abilità degli artigiani giapponesi che riproducono le xilografie e i dipinti su seta del pittore, mentre David Hockney celebrerà il lungo e intenso impegno di Hokusai, condividendo appieno la convinzione che i grandi artisti migliorano solo con l’età.

Girato in Giappone, negli Stati Uniti e nel Regno Unito, il documentario ci permetterà di conoscere Tim Clark, il curatore della mostra, e Roger Keyes, appassionato studioso che da quasi 50 anni si dedica allo studio delle stampe di Hokusai. Sfruttando le potenzialità del digitale e delle tecnologie più innovative, avremo così l’opportunità di esaminare stampe e dipinti in nuovi modi, grazie ad anni di approfondimenti. Nel corso del documentario i due storici proporranno anche nuove interpretazioni di opere famose, indagando l’opera di Hokusai a 360 gradi.


FERRARI 312B

Regia: Andrea Marini
Produzione: Trapini SRL
Distribuzione: Nexo Cinema
Origine: Italia - 2017
Genere: Documentario
Durata: 90 min

 
 
 
 
Prezzo: Intero €10 - Ridotto e CinePass € 8
 

Solo il 9,10 e 11 Ottobre

FERRARI 312B è un viaggio nello spirito indomito della F1, nei suoi giorni e nelle sue notti insonni alla ricerca di una miglioria, di un risultato, di un passo avanti: ne ripercorre l’età d’oro attraverso le testimonianze di piloti capaci di imprese memorabili. NIKI LAUDA, JECKIE STEWART, JACKY ICKX, GHERARD BERGER, DAMON HILL sono le voci principali e al tempo stesso i testimoni di un’intera epoca in cui la sfida cavalleresca, la competizione, l’aggressività e l’ambizione erano risultato di una passione che non conosceva tregua. La stessa passione che nel film mettono in campo l’ingegner Forghieri e il suo team di meccanici per riportare in pista e preparare al meglio la FERRARI 312B, finendo per essere, alla pari dei piloti più titolati, i rappresentanti più degni della visione delle corse e della vita che aveva lui, il Drake, Enzo Ferrari.

L’amore del regista Andrea Marini per questa storia fa il resto, mixando sapientemente nel film velocità, rischio, bellezza e suono e rendendolo un’esperienza unica ed emozionante: perché in FERRARI 312B si vive la vita dei meccanici, quella dei progettisti e quella dei piloti, se ne condividono esaltazioni, momenti di scoraggiamento e di speranza. Tutto, che si sia vinto o si sia perso, in attesa della prossima volta.

FERRARI 312B è il tributo a un pezzo di storia della Ferrari, a un’auto che è al tempo stesso un’opera d’arte interamente costruita a mano e un prototipo lanciato dai suoi inventori a tutta velocità verso il futuro, il simbolo di una rivoluzione che avrebbe cambiato per sempre il mondo della F1.